Blog: http://LiberaUtopia.ilcannocchiale.it

Crisi, il Corriere sposa l'ottimismo berlusconiano, Repubblica riporta le vere parole di Obama

Crisi economica, il Presidente degli Stati Uniti Obama conferma Ben Bernanke alla guida della Federal Reserv e diffonde le previsioni dell'andamento economico per il 2010. Repubblica e il Corriere riportano la notizia sui loro siti con due articoli. Il Corriere titola: La Casa Bianca: la ripresa è vicina, nel 2010 il Pil crescerà del 2%. Repubblica invece titola: Fed, Obama conferma Bernanke. "Ripresa lontana, ma nel 2010 pil +2%".

Ci si domanderà, ma si può sapere cosa ha detto Obama? La ripresa è vicina o lontana? Gia dai titoli si potrebbe intuire che la verità sta dalla parte di Repubblica che riporta un virgolettato del presidente Obama, mentre il Corriere fa un titolo generico, ma per ovvio scrupolo è bene leggere gli articoli.

Aprendo gli articoli si può subito notare che il Corriere della Sera fa sparrie dal titolo la frase "la ripresa è vicina" titolando semplicemente: Usa: il Pil salirà del 2% nel 2010. Repubblica invece conferma lo stesso titolo che appare nella home del quotidiano on line.

Il corpo degli articoli appare molto diverso, Repubblica approfondisce l'argomento con un testo diviso in 5 paragrafi, il Corriere si limita all'essenziale: appena 18 righe e senza riportare nemmeno una dichiarazione virgolettata di Obama e neanche una parola sulla riconferma di Bernanke alla guida della Fed.

Da Repubblica comunque veniamo a sapere che le parole di Obama sulla ripresa economica sono le seguenti: "La strada per un sistema finanziario in salute e una piena ripresa economica è ancora lunga"

Non sarà che il Corriere si è all'ineato alle poco velate direttive di Berlusconi riguardo all'ottimismo sulla crisi arrivando al punto di distorcere la realtà? A voi il compito di farvi un idea.






Pubblicato il 26/8/2009 alle 13.43 nella rubrica Giovanni Salvo.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web